ZERO IN CONDOTTA

zero in condotta

di Luigi De Mossi


Si inaugurano gli Stati Generali della Cultura .

Il terzo stato (pure il quarto per non farci mancare niente) e tutti coloro che non si riconoscono nell’iniziativa potranno riunirsi nella sala della Pallacorda.

Nel caso che lor signori decidano una gita foriporta si sconsiglia vivamente di percorrere la strada per Varennes.


 

9 thoughts

  1. Oltre al quarto stato anche tanti schiavi erano presenti e disponibili. Come sempre. Le rivoluzioni sono per gente impavida.

  2. Ancora fanno i tavoli della cultura come se poi ci fossero persone che ne tengono conto. Ancora si fa riferimento al Barzanti come fosse l’unico che può dare certificati di cultura senese. Ma fino ad ora il Barzanti dove era? Gli intellettuali che non si ribellano sono solo delle persone che si omologano. La cultura non è omologazione. Se volessero scappare arrivati a Varennes li lascerei passare e non rivederci mai più.

  3. Sarebbe interessante fare una ricerca per scoprire se la corte al seguito del Luigi conte di Provenza, fosse più o meno numerosa degli aggrovigliati cortigiani senensi. Chissà! Una cosa è certa, il buon Luigi aveva contro un popolo, a Siena un popolo che avesse quella dignità rivoluzionaria non esiste.

  4. Sarà che fossero gli stati generali, ma almeno i generali ogni tanto cambiamoli!! Ma che palle! Possibile non si possa far niente senza i soliti Barzanti Carli e c.?

  5. Oggi tutti a cucinare, anche questa è cultura, viva l’Expo di Renzi e c. Poi chissenefrega se i cantieri sono da finire, se gli espropri non sono serviti e le gare d’appalto non sono stati trasparenti. L’importante è creare eventi sentirsi tutti in una piazza virtuale, che va da Masterchef alla sagra del picio. Culinarietà. È questa la nuova frontiera.

  6. intanto si continua a non sapere come s’è speso il milione della Capitale! Che speranze avete sul nuovo per l’Italia? andranno ai giovani che hanno scodinzolato a Sacco e ora corteggiano Mazzini e le sciocchezze tanto smart del vicesindaco, state tranquilli, non cambia niente.
    visto ricci candidato del PD? Sono abbastanza vecchia per ricordare che tanti amici del centro-destra gli scodinzolavano introno per farlo SINDACO! Mah, qui del resto avete visto Senio SENSI quante giravolte!

    1. Sul sito del Mibac ci sono le motivazioni della esclusione di siena dalla candidatura…..tra le altre staff di candidatura non adeguato.
      Dal dott vedovili sarebbe opportuna una rendicontazione delle spese di Siena capitale della cultura…e poi…il sig Sacco quanto è stato pagato e …il famoso direttore artistico …..leggete le motivazioni… Della commissione europea…..la parola più frequente è rischioso …..
      Al sig Mazzini fatevi spiegare come mai il santa maria veniva indicato inagibile per la rottura del tubo in via del capitano con impianti fuori uso e la domenica siamo passati con il nord walking…nella strada interna perfettamente illuminata….il supergeometra Giacopelli figlio a confermare bugiardamente L assessore….

I commenti sono chiusi per questo articolo.