COSE DELL’ALTRO MONDO

Cose-dellaltro-Mondo

Solo a Siena succedono queste cose! L’indagato sindaco Valentini scrive su facebook che ha incontrato il nuovo presidente del tribunale di Siena “per fare il punto sull’efficienza della giustizia senese e sui tempi dei vari procedimenti”. Anche del suo?

Valentini Bruno, attuale sindaco di Siena, per intenderci quello citato in questo post,  utilizzando facebook per i suoi interventi da scienza della politica, non contendo degli scivoloni su MPS e altre questioni complesse, pur sapendo di essere sottoposto ad indagine per le vicende urbanistiche del Comune di Monteriggioni e come riportato dai giornali, a settembre è fissata l’udienza presso il tribunale di Siena per decidere sul suo rinvio a giudizio, che cosa decide di fare? Il 26 luglio 2016, prende la tastiera e con tanto di foto, accanto al nuovo presidente del tribunale di Siena (quello dove è fissata la sua udienza), e scrive quanto riportato fedelmente dal post che abbiamo copiato dalla sua bacheca facebook:
Bruno Valentini
26 luglio alle ore 11:50 · 
Oggi ho incontrato il nuovo presidente del Tribunale di Siena, il dott. Roberto Carrelli Palombi. Oltre ad augurargli buon lavoro, è stata anche l’occasione per fare il punto sull’efficienza della giustizia senese e sui tempi dei vari procedimenti. Questo tema fu sollevato anche durante la cerimonia di inaugurazione della nuova sede del Tribunale Civile, alla presenza del Ministro Orlando, durante la quale i ritardi delle cause civili e la carenza di magistrati e di personale amministrativo sono stati stigmatizzati in modo esplicito. Ho trovato una grande disponibilità da parte del nuovo presidente relativamente all’urgenza di migliorare l’organizzazione del Tribunale, nell’esclusivo interesse dei cittadini e delle imprese che attendono giustizia con tempi di risposta ad oggi inaccettabili. Confidiamo, quindi, che si sia imboccata la strada giusta, anche in virtù di un incarico di Presidente del Tribunale finalmente stabile dopo tanti incarichi temporanei.”
Valentini, un minimo di decoro istituzionale. Che senso ha mettere la foto insieme al presidente del tribunale (per rispetto della carica che ricopre, evitiamo di pubblicare la foto) e scrivere che hai parlato di “efficienza” e “tempi” dei “procedimenti” del tribunale di Siena?
E poi aggiungere, sapendo che sei indagato e con l’udienza fissata a settembre, questa frase: Ho trovato una grande disponibilità da parte del nuovo presidente relativamente all’urgenza di migliorare l’organizzazione del Tribunale, nell’esclusivo interesse dei cittadini e delle imprese che attendono giustizia con tempi di risposta ad oggi inaccettabili”.
Per decoro e rispetto, certe cose magari, non dovrebbero finire quantomeno su Facebook.

One thought

  1. io lo trovo sempre più stupefacente! con un candore da verginella…che faccia! Che doveva dirgli il presidente per educazione?

I commenti sono chiusi per questo articolo.